.
Annunci online

FilippoPataoner
Everything superfluous has to go...only the essential has to remain
Link
Email

FILIPPO.PAT@HOTMAIL.IT

Cerca



Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed

Visite
free counters


TOTALE VISITE 1 volte


politica interna
Discutibili certe nomine assessorili in Comunità di Valle
3 gennaio 2011

Le neonate comunità di valle continuano a fare discutere. Dopo la scarsa partecipazione al voto, dopo la nomina di assessori privi di delega, ecco ora la nomina di assessori che potrebbero avere sul loro capo una fortissima questione di opportunità politica. Nelle realtà comunali, ad un libero professionista attivo nelle cose urbanistiche o nei lavori pubblici è vietato svolgere l’incarico di assessore comunale. Nella realtà delle comunità, ciò non è espressamente vietato: così, nella Comunità della Vallagarina si è nominato assessore ai lavori pubblici un libero professionista attivo nel settore. Sul groppone dell’assessore Claudio Soini espressione del centrosinistra lagarino, pende conseguentemente una fortissima questione di opportunità. Tanti esponenti del centro sinistra hanno fatto un percorso degno di un centometrista per il fortuito fatto di avere incrociato la politica, magari di avere fatto un po’ di militanza tra i partiti di maggioranza di centro sinistra, incidentalmente in un partito fondato proprio dal governatore Lorenzo Dellai. Capita. La politica è però una realtà dove, oltre al diritto e al rispetto delle regole, conta (e molto) anche un altro principio: l’opportunità. Un principio che in molti paiono avere smarrito nel corso degli anni. Chi occupa a qualsiasi titolo una carica importante è tenuto ad avere un comportamento più uguale degli altri e più rispettoso delle norme, anche se ciò può comportare qualche penalizzazione in capo a sé stesso o a terzi. Nel caso di specie, la nomina ad assessore della Comunità della Vallagarina di un personaggio che sicuramente sarebbe stato incompatibile se ciò fosse accaduto in un comune, pone alla politica una questione su cui è lecito interrogarsi.

La Lega Nord è sempre a favore della valorizzazione della trasparenza e delle regole. Anche in questo caso, sarebbe opportuno che la nomina all’assessorato in questione andasse ad una persona al di sopra di ogni pur minimo sospetto.

Lega Nord Trentino

Il capogruppo Cons. Filippo Pataoner




permalink | inviato da Filippo Pataoner il 3/1/2011 alle 23:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        marzo